username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Il libro del momento
libro 'L'amante' di Marguerita Duras
Per alcuni libri dovrebbe essere necessario spogliarsi. Approcciarsi in modo del tutto primigenio ad ogni singola parola e pagina. Bisognerebbe esser nudi, avulsi da percorsi e farsi ricamare addosso la materia. Quella de ‘’L’amante‘’ è una storia persa. Una ‘’distesa desertica‘’ dalla quale urlare. Siamo nell’Indocina degli anni trenta, sulle rive del Mekong s’affaccia un viso bambino contraddittorio nella fragilità degli anni. Volto che presto sarà invecchiato dall’esperienza, dall’afa, dall’incontro con l’uomo cinese ricco. La Duras è struggente nella prosa scarna, terribile, ma al contempo dolce nel rivivere la sua non storia autobiografica. La ...
[...continua]

    In home page ogni giorno pubblichiamo un racconto e una poesia dei nostri autori migliori. Iscriviti subito e fatti leggere da migliaia di persone!

    Racconto

    Con le orecchie sotto il pelo dell'acqua

    Intro: Sensazioni di pienezza interiore, quasi attimi intensi di felicità raggiunta, in uno specchio di mare a largo di un litorale che si trasforma , come d'incanto, in quello sempre sognato.
    Come comincia: Le erano sempre piaciuti i litorali rocciosi, di quelli quasi senza sabbia, ciottolosi, dove predominano i sassi, piccoli e colorati, come se ne trovano sullo Ionio o alle Cinque terre. Pietre che sembrano preziosi minerali, opali, acque marine, zaffiri, e invece sono soltanto semplici ciottoli o fo ...
    [...continua]
      Poesia

      Le colline di Damasco

      Non ci sono più fiori
      sulle colline di Damasco
      solo impasti di polvere
      e carcasse di cenere
      a ristorare i corvi.

      Non ci sono più sorrisi
      per le strade di Damasco
      solo pupazzi vestiti di morte
      e piedi stanchi
      ad implorar l'Altissimo.

      Non ci sono più aromi
      per le vie di Damasco
      solo olezzi di carni imputridite
      e mosche sazie
      di bracieri improvvisati.

      Non ci sono più colori
      al mercato di Damasco
      solo il nero pece
      come sentenza d'untore
      che non lascia via di scampo.

      Non ci sono più risate
      sotto il cielo di Damasco
      solo  il fragore di bombe e mine
      come starnuti d'elefante
      a deflagrar la notte.

      Non ci sono più lettere
      per descrivere Damasco
      la guerra ha distrutto intere pagine
      d'un libro
      che non ha più capitoli da leggere.
      [...continua]
      autore: Enrico Danna
        Benvenuti

        Aphorism è on line dal 2001.
        Propone ai visitatori testi di nomi famosi e di autori non ancora conosciuti al grande pubblico.
        Raccolti nell'ormai celebre Scuderia di talenti letterari, gli scrittori di Aphorism sono sempre più ricercati in Rete.
        Registrati ora e crea la tua pagina!

        Nuovi autori
        Nuove poesie
        Nuovi racconti
        Nuovi libri
        Nuovi commenti