username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Saffo

in archivio dal 02 mag 2007

650 a.c., Ereso, Grecia

590 a.c., ???

segni particolari:
Il mio ruolo educativo verso le fanciulle che educavo alla musica, frainteso ed isolato, ha generato i termini moderni "lesbico" e "saffico" per l'omosessualità femminile.

mi descrivo così:
Fui una poetessa greca che visse tra il VII e il VI secolo a.C..

02 maggio 2007

A me pare uguale agli dei

A me pare uguale agli dei
chi a te vicino così dolce
suono ascolta mentre tu parli
e ridi amorosamente. Subito a me
il cuore si agita nel petto
solo che appena ti veda, e la voce
si perde sulla lingua inerte.
Un fuoco sottile affiora rapido alla pelle,
e ho buio negli occhi e il rombo
del sangue alle orecchie.
E tutta in sudore e tremante
come erba patita scoloro:
e morte non pare lontana
a me rapita di mente.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento