username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alessandro Moschini

in archivio dal 05 mar 2011

02 febbraio 1969, Montecatini Terme - Italia

mi descrivo così:
Ho vinto il concorso nazionale di poesia "Il Federiciano" 2011 organizzato da Aletti Editore con la poesia "I musicisti". Ho appena ristampato con LunaNera la mia prima silloge "Le corde di Eros".

15 ottobre 2011 alle ore 14:48

Alla tua porta

Ingordo è il cielo
che inghiotte
nelle fauci della notte
gli ultimi bocconi
di tramonto autostradale.
Leggera e magica
è l'oscurità che cala
sui metri di collina
che divoro,
sulla caccia notturna
delle volpi,
sul soffio della vipera,
sull'istrice e sul gufo.
Calda è la notte
nel tuo letto,
nell'abbraccio avvolgente
del tuo corpo,
nei dolci, assonnati baci
dati e resi ad occhi chiusi.
E sordo è questo calore
all'urlo pungente del gelo
che soffia alla tua porta.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento