username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alessandro Moschini

in archivio dal 05 mar 2011

02 febbraio 1969, Montecatini Terme - Italia

mi descrivo così:
Ho vinto il concorso nazionale di poesia "Il Federiciano" 2011 organizzato da Aletti Editore con la poesia "I musicisti". Ho appena ristampato con LunaNera la mia prima silloge "Le corde di Eros".

30 maggio 2012 alle ore 23:29

La rosa gialla

(Soffia,
soffiami dentro
e d'aeroplano e sorrisi
imbocca
la mia anima inquieta).

Porta pazienza
se sono nei tuoi passi
e nei tuoi occhi
a rincorrere gli sguardi,
nelle gocce di profumo
che hai nel collo
e che nell'aria spandi
come miele.

Ho battiti che dolgon
come petali strappati
del color del fiore
che ti porgo
che racconta
di insonnia e di follie.

(Vetro soffiato è il petto
di brama incandescente
traboccante d'amore
e di possesso.
Ruota il desiderio intorno
e mi modella il cuore).

Commenti
  • Giovanni De Simone Testo dipinto con i colori della poesia. Una filigrana le immagini.

    31 maggio 2012 alle ore 12:04


Accedi o registrati per lasciare un commento