username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alessandro Moschini

in archivio dal 05 mar 2011

02 febbraio 1969, Montecatini Terme - Italia

mi descrivo così:
Ho vinto il concorso nazionale di poesia "Il Federiciano" 2011 organizzato da Aletti Editore con la poesia "I musicisti". Ho appena ristampato con LunaNera la mia prima silloge "Le corde di Eros".

24 aprile 2012 alle ore 12:08

La rosa spezzata

C'è un giardino
chiuso in una serra di cristallo
nascosto si gelosamente
nei meandri più profondi
della mia anima
dove nessuno può entrare
e dove lo sguardo del tempo
si è posato su una rosa spezzata

Dal suo gambo non linfa
ma sangue rosso vivo
sgorga a catinelle
ad annaffiare e rinnovare
una ferita mai chiusa

La puoi sentire piangere di notte
ed il suo pianto si riflette al mio
come in uno specchio.

Ed io osservo i suoi petali
ancora bellissimi
e bagnati di rugiada
che disobbediscono
all'ordine di cadere...

... gonfiando di magone il mio cuore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento