username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alessandro Moschini

in archivio dal 05 mar 2011

02 febbraio 1969, Montecatini Terme - Italia

mi descrivo così:
Ho vinto il concorso nazionale di poesia "Il Federiciano" 2011 organizzato da Aletti Editore con la poesia "I musicisti". Ho appena ristampato con LunaNera la mia prima silloge "Le corde di Eros".

05 marzo 2011 alle ore 9:41

Le corde di Eros

Il tuo corpo
è una cascata di note suadenti
che espugna la mia testa e mi rapisce i sensi
mi disarma ed accende il mio desiderio

I tuoi occhi ipnotizzano le mie mani
e le guidano sulle tue corde
e come d'incanto iniziano a pizzicare una melodia
di una bellezza che annulla la volontà dei mio essere.

Poi un esplosione, un acuto...
le nostre labbra bagnate, avide si incontrano
nell'aria gonfia del profumo intenso delle nostre pelli
E loro si scambiano furiosamente fino a quando
le tue mani stringono le lenzuola per
per l'ultima meravigliosa nota... il finale.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento