username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alessandro Pagella

in archivio dal 14 dic 2011

13 gennaio 1963, Torino - Italia

segni particolari:
Espressione gentile,sguardo leggermente timido,occhi luminosi,verde smeraldo.
Nasino caruccio... ^___^

mi descrivo così:
Simpatico, estroverso, gentile d'animo, ma anche capace di essere ruvido, per autodifesa.

15 gennaio 2012 alle ore 18:50

Stille di

Il racconto

E poi ascoltando Renato Zero,nella sua bellissima "Ed io ti seguirò",provavo emozioni stillanti sconforto e malinconìa senza ritorno; mi domandavo che senso avesse mai potuto avere il mio vivere qui,in un mondo totalmente grigio ed infame...potevo soltanto computare i due-tre decenni che mi restavano da vivere-secondo la media biologica umana maschile- prima di terminare questo doloroso,infelicissimo e disperato viaggio chiamato vita.E quell'idea mi arrecava un sollievo,sia pure minimo...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento