username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alessio Carlini

in archivio dal 17 feb 2012

Ferrara - Italia

12 giugno 2012 alle ore 20:02

Senza chiedersi il perchè

E sentirai i mie polsi caldi,
le mie vene pulsare
e gioire di te,
quando t'amo nell'amore e taccio,
ascoltando le tue vite,
ed il suono dei tuoi tasti tutti.

Qui,
con la mia mano alla tua nuca,
ai tuoi riccioli,
stai
e colami nel cuore l'oro del passato,
del tuo essere
e dei tuoi umori.

Guarda come fa la pioggia,
quando cade e si manifesta tra le sue forme.

Arriva,
scende e si risolleva ai vapori che respiro
dissetando ogni cosa attorno,
senza chiedersi il perchè.

Senza chiedersi,
il perchè....

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento