username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Allen Ginsberg

in archivio dal 28 giu 2004

03 giugno 1926, Newark, New Jersey - Stati Uniti

05 aprile 1997, New York - Stati Uniti

segni particolari:
Nelle mie poesie ho lavorato molto sul ritmo per adeguarlo a quello naturale del respiro.

mi descrivo così:
Individualista e antiborghese, come vuole la miglior tradizione beat.

24 marzo 2006

Poesia d'amore su un tema di Whitman

Entrerò in silenzio nella camera da letto e mi sdraierò tra lo sposo


e la sposa,
quei corpi caduti dal cielo e coricati in attesa nudi e irrequieti,

braccia posate sugli occhi nel buio,
seppellirò il mio volto nelle loro spalle e nei loro petti, respirando la

loro pelle,
e accarezzerò e bacerò collo e bocca e scoprirò e conoscerò i loro

dorsi,
gambe sollevate e piegate ad accogliere, sesso nell'oscurità teso

tormentato e aggressivo
irrigidito dal buco alla testa eccitata,
corpi allacciati nudi nei brividi, fianchi caldi e natiche avvinte
e occhi, occhi scintillanti e seducenti, dilatati in sguardi di abbandono,
e gemiti del muoversi, voci, mani nei capelli, mani tra le cosce,
mani sull'umido, su labbra ammorbidite, palpitante contrazione di

ventri
finché lo sperma bianco si versa sui lenzuoli agitati,
e la sposa implora pietà, e lo sposo è coperto di lacrime di passione

e di compassione,
e io mi alzo dal letto colmo di ultimi gesti intimi e baci di addio -
tutto prima che la mente si svegli, dietro ombre e porte chiuse in una

casa buia
dove gli abitanti vagano insoddisfatti nella notte,
nudi spettri che si cercano a vicenda nel silenzio.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento