username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Andrea Amadori

in archivio dal 22 mag 2007

17 ottobre 1966, Ancona

22 maggio 2007

...

Vi sarà certo capitato,
cadere nell’insonnia del dolore,
ove perdere i sensi non spaventa
anzi – al contrario – non altro
ci aspettiamo dalle membra
che richieste di stendersi e dormire.
E tutto questo non avviene.
Il tempo pur sembrando fermo
(il tempo è concetto d’orologio)
procede ad occhi aperti
ticchettando al buio, sul soffitto.
Allora il torpore indotto,
non terrorizza più.
Quell’onda senza risacca
che diffonde nelle braccia,
accende una luce diversa;
e cadere non è più passivo.
Cadere, non è più negativo.
Cadere è soltanto un desiderio.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento