username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Andrea Castellini

in archivio dal 13 lug 2011

31 dicembre 1972, Forlì - Italia

segni particolari:
Creativo applicato alla musica ed alla scrittura. Per quanto riguarda la musica...

mi descrivo così:
Creativo applicato alla musica ed alla scrittura...niente deve essere banale.

27 luglio 2011 alle ore 20:28

Delirio a spirale

Il racconto

Il telegiornale ha aperto questa sera con la notizia delle nozze tra
Lana Beauliseant e Alex Maybe, il suo attuale marito.
Lana è una scrittrice vivace nel senso che solleva bilancieri
con la mano destra mentre scrive le sue favole per bambini.
Solo ed esclusivamente per codesto delirio voglio chiarire subito che
Lana Beauliseant non fa uso di anabolizzanti.
Lana utilizza un modo piuttosto originale per scrivere, infatti usa fogli
tondi con riga unica a spirale e la favola finisce sempre al centro del foglio.
Se Lana si limitasse a questo non ci sarebbe da rimproverarle nulla,
il casino è che impone ai suoi lettori lo stesso sistema stampando libri
tondi leggibili come mamma li ha scritti.
Le sue favole sono molto originali, per esempio " Eutanasìa ed i suoi
giovani spatolatori " che narra di una bimba molto malata e destinata
a morte certa ma miracolosamente salvata dalla vicinanza dei suoi precoci
amichetti che non le faranno mai mancare quel che più conta; l' affetto.
Una volta cresciuta Eutanasìa avrà un figlio a causa di uno stupro
e lo ucciderà a sprangate appena nato.
Credo che la morale stia nell' amore inconsapevole.
Il suo best seller rimane " Cappuccello grosso " in cui il protagonista
licantropo anglo-inglese assoggetta alla propria bieca volontà un branco
di 300 lupi londinesi che in un giro di spirale viene sguinzagliata per la città
per trovare la propria nonna ed avvertirla che un uomo davvero dotato
le sta dando la caccia ed ha in ostaggio la sua nipotina.
L' uomo dotato avrà quel che vuole e la nipotina sarà liberata.
Il protagonista bieco è forse Alex Maybe ?
Alex Maybe in una fiaba precedente si riconobbe nei tratti peculiari
del protagonista della fiaba di Lana, in carne ossa e frattaglie.
Tanto volle conoscere la palestrata scrittrice che infine la conobbe.
Addirittura in un' altra precedente fiaba per bambine che si chiama
" Sposerò Alex, forse... ", Il signor Maybe si riconobbe anche nel cognome !
Le somiglianze e le discordanze perfette fra Alex vero ed Alex fittizio
hanno punti in comune nel romanzo " Ho sposato una mia creatura che fa
quello che voglio che faccia, e lo fa davvero bene altrimenti sarei vedova
ma non l' avrei certamente ucciso io ".
Nel romanzo per esempio il marito è un direttore di banca mentre il vero
Alex Maybe è un direttore d' orchestra, lo sport preferito dal protagonista del
romanzo è l' equitazione e nella vita reale Alex Maybe è  quasi paralizzato
a causa di una caduta da cavallo.
L' Alex fittizio fa le corna alla fidanzata mentre quello vero le subisce.
Nel romanzo Alex muore nel giorno del suo quarantesimo compleanno
mentre il vero Alex rinasce nel giorno del suo quarantesimo compleanno
conoscendo Lana Beauliseant in palestra tra una siringa e l' altra.
Il vero Alex non fa sesso senza precauzioni mentre Lana usa la spirale.
I più informati sulla coppia sostengono che abbiano anche comportamenti
comuni, chiedere l' autografo agli sconosciuti, fumare in bicicletta, sorridere
per forza, fare la cacca insieme, guardarsi negli occhi, baciarsi a vicenda,
far sesso se piove, credere alle favole, dormire abbracciati.
Gli stessi super informati asseriscono che in un piccolo momento di crisi
fra loro, Alex abbia insegnato un po' di pianoforte a Lana e lei abbia
ricambiato insegnandogli come leggere un pentagramma a spirale.
Per amore ci si può anche complicare la vita, no ?

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento