username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Andrea Castellini

in archivio dal 13 lug 2011

31 dicembre 1972, Forlì - Italia

segni particolari:
Creativo applicato alla musica ed alla scrittura. Per quanto riguarda la musica...

mi descrivo così:
Creativo applicato alla musica ed alla scrittura...niente deve essere banale.

05 agosto 2011 alle ore 20:12

Delirio ciclico

Il racconto

La solidità.
E' un termine con un' accezione positiva
di solito, nell' immaginario comune.
La solidità di un rapporto, che poi,
sciogliendosi, si liquefa appunto.
Incomincia rompendo il ghiaccio ma
spesso finisce in un mare di lacrime,
e l' amore vaporizza, come succede
nel più caldo stato dell' acqua.
Il ciclo dell' acqua è comparabile
al ciclo di un amore?
La parte visibile dell' iceberg è solida,
ma il mare in cui l' iceberg alberga,
rende invisibile tanta altra solidità.
Questa solidità celata è nelle leggi
della fisica, anche l' amore ha leggi
celate e spesso la solidità di un rapporto
non salta agli occhi di chi
non potrebbe capire, giusto così.
Soprattutto all' inizio si può ritenere che
la solidità stia tutta lì, nella parte visibile
dell' iceberg...con il tempo si scopre che
c' è tanto di più, a condizione che
l' iceberg non vada alla deriva,
in cerca di più calde latitudini.
A quel punto si scioglierà per scomparire,
ed il pianto liquido e salato come il mare,
vaporizzerà per dar vita a nuvole bianche,
poco solide quindi,
come l' inizio di un nuovo ciclo.
" L' amore ha bisogno di basi solide " si dice.
Come già detto si parte sempre cercando
di rompere il ghiaccio, ma poi il calore
aumenta e la forma liquida,
(che sarebbe quella che ospita la vita) 
risulta essere quella più utile per fruibilità,
nel mondo e nel rapporto.
Il ghiaccio è simbolo di solidità ma si
piange perché l' amore non è solido.
Quando poi vaporizza, si torna a distanza
di tempo alla ricerca di un ghiaccio
 da rompere, così fa il vapore che solo a
distanza di tempo ed in particolari condizioni,
torna ad essere ghiaccio.
Ho visto nuvole bianche a forma di cuore,
ho visto piogge smettere, esauste,
asciugarsi al vento caldo del sud.
Ho visto spesso nuvole bianche
in cerca di intimità, nascondersi per fondersi
dietro un tramonto, caldo di aspettative.
Precipiteranno dunque, allagando tutto;
come un seme che illumina coscienze,
campagne, notti e fogne.
Al mattino, quando tutto sarà finito,
il sole spingerà il vapore in alto, per ricominciare.
Mi sto ripetendo come il ciclo dell' acqua.
Mi sto ripetendo come il ciclo dell' amore
che se solido, si nutrirà del Verbo autentico,
di parole sincere, il Verbo della comunicazione
si scioglierà in un mare di parole accelerando
baci umidi che porteranno un bimbo a vivere
in acque tiepide per mesi...rotta la diga,
allora ci sarà bisogno esclusivamente di solidità.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento