username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Andrea Zanzotto

in archivio dal 28 lug 2010

10 novembre 1921, Pieve di Soligo, Belluno

18 ottobre 2011, Conegliano (TV)

segni particolari:
Ho collaborato con Fellini per diversi film.

mi descrivo così:
Ero un poeta. I critici trovano difficoltà nel trovarmi una collocazione all'interno delle correnti poetiche italiane.

11 ottobre 2011 alle ore 16:18

Sfere

Come di là dai mari
grida  l’innocenza-
bambini non più solitari
su litorali infiniti
rincorrono rincorrono e vincono
di abbaglio in abbaglio rapiti.

E che si saprà mai di tanta innocenza ?
Che di questo spisciarsi di bambini ?
Feroci come l’afa
come  i divini
loro doni che sfuggono, sfere
su tutto il mondo, oltre ogni potere?

Folla che troppo distratto e assonnato
raggiungo ad una svolta
a un dirupo dove crollò improvviso
ogni confine di un soprassaltante riso,
  folla dolcissima, vero
  disumano, perfetto aldilà
  in elisie tivù, fosfeni a cascate,
  acufeni di gloria gloria e gloria
  per questa bella estate.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento