username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Anna D'urso

in archivio dal 26 gen 2009

17 febbraio 1965, Palermo

mi descrivo così:
Amo la poesia in genere, quella semplice che arriva al cuore.

26 gennaio 2009

Il giorno, adesso

Una nuova primavera attraversa l’inverno,
il sole scalda la neve del mio triste affanno,
mi distendo accarezzata dai raggi del sole
anche senza te cospargo amore.
Non venne mai il rimpianto nel mio dire,
non si piange senza provare amore,
sei stato la saetta del mio cielo,
adesso sono in pace dentro al mio cuore vero.
Il lago è fermo nella foto dormiente,
la natura tace, sono nella tua mente,
il freddo mi riscalda, non lo temo
perché quel che è rimasto nel mio cuore è puro.
Provvista di sorrisi e scorpacciate di sereno,
l’estate è nel mio cuore, non c’è neve che temo,
riposo queste ossa sulla nuda terra,
adesso che sono spogliata dopo un’inutile guerra,
sorrido al nuovo oggi che ha sbarrato l’ieri,
non ci sarà tempesta che porrà dei freni,
rinasco e mi commuovo guardando il giorno
che comincio a vivere senza paura intorno…

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento