username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Anna Maria Barletta

in archivio dal 10 set 2012

18 giugno 1965, Brindisi - Italia

mi descrivo così:
Scrivo da poco, ma dentro di me è uscito quel qualcosa che avevo dentro da sempre, parte tutto dal cuore, dall'anima, scrivendo sfogo il mio bisogno di esprimere le mie gioie, i miei dolori. Amo la poesia e lei ama me, ed era inevitabile questo innamoramento fra noi.

10 marzo 2013 alle ore 22:16

L'amarezza di una sera

Il cuore 
che si dilania
dal dolore
di queste
spine amare,
aculei appuntiti
che affondano
trafiggono
squarciano
tagliano
scorticano l'anima.
Paura 
di brancolare
nel buio,
disperdermi
e di non
ritrovarmi più.
Come è fredda
questa sera
e di scoprirne
la via maldestra.
Sguardo perso
la mente in confusione
in un viaggio
di discorsi
e nascosto
all'amore
che ti fu affidato
e che vive 
per te.
L'amarezza di una sera...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento