username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Anna Maria Barletta

in archivio dal 10 set 2012

18 giugno 1965, Brindisi - Italia

mi descrivo così:
Scrivo da poco, ma dentro di me è uscito quel qualcosa che avevo dentro da sempre, parte tutto dal cuore, dall'anima, scrivendo sfogo il mio bisogno di esprimere le mie gioie, i miei dolori. Amo la poesia e lei ama me, ed era inevitabile questo innamoramento fra noi.

29 ottobre 2012 alle ore 19:10

Non credo più

Non credo più nell'amore
non credo più in niente.
Non credo più in me stessa,
odio la vita
e tutto quello che ci gira attorno.
Avevo creduto in un sogno
in quel miraggio di una mattina
di un giorno ...
Mi sei apparso come una luce di sole,
come un magico bagliore
come l'inizio della vita,
come da un passo verso la felicità.
Aspettavi qualla mattina
il nostro primo incontro
il nostro primo appuntamento.
 Li è iniziata
la nostra vita d'amore.
Ma oggi ho capito
che solo io ho avuto quel miraggio
solo io ho visto quella luce
solo io ho avuto quel bagliore
solo io ho creduto nel nostro amore.
Ed ora
sono sempre e solo io
a soffrire
e a non capire niente
di cosa ci sia successo.
e di come mi trovi qui
a scrivere di tutto questo,
della mia vita- non- vita
e della mia sofferenza.

Commenti
  • Anna Maria Barletta Grazie infinitamente per aver scelto una mia poesia, dono più bello non potevo ricevere.Per l'occasione del Santo Natale vi auguro a tutta la redazione di Aphorism un felice Natale per voi e per tutti gli autori e lettori di Aphorism.

    25 dicembre 2012 alle ore 7:14


Accedi o registrati per lasciare un commento