username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Anna Maria Di Simone

in archivio dal 23 set 2011

Livorno

24 settembre 2011 alle ore 16:39

A 'stati (L'estate)

A ‘stati
si n’annau
cantannu ‘na canzuni
cacciannu i famigghi
di sutta all’umbrilluni.
Finiu a ‘stati
u tempu si spasciau
u suli si ittau a mari
e u cielu si scurau.
‘Nta spiaggia si fici
comu ‘nu desertu
di terra bagnata
picchì ghiuvìu
pi tutta a matinata.
Magari u ventu
dopu tantu si svigghiau
si misi a sciusciari
e puru iddu cusì
a ‘stati salutau.

L’estate
se n’è andata
cantando una canzone
cacciando le famiglie
da sotto gli ombrelloni.
È finita l’estate
il tempo si è guastato
il sole si è gettato a mare
e il cielo si è oscurato.
In spiaggia si è fatto
come un deserto
di terra bagnata
poiché è piovuto
tutta la mattina.
Anche il vento
dopo tanto si è svegliato
si è messo a soffiare
e pure lui così
l’estate ha salutato.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento