username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Antonio Machado

in archivio dal 20 apr 2007

1875, Siviglia

1939, Collioure, Francia

segni particolari:
Il mio esordio risale al 1903 con il libro di poesie "Soledades".

mi descrivo così:
Sono stato uno dei maggiori poeti spagnoli di tutti i tempi appartenente alla cosiddetta "Generazione del '98".

03 aprile 2012 alle ore 12:50

Primaverile

Nuvole, sole, prato verde e case
Sull'altura, confusi. Primavera
argine. Ha messo nell'aria fredda dei campi
la grazia di quei pioppi lungo l'argine.
Dalla valle i sentieri vanno al fiume:
là, sul ciglio dell'acqua, amore aspetta.
Per te indossano i campi questa veste
di giovane, oh invisibile compagna?
E quest'odore del faceto al vento?
E quella prima bianca margherita?
Sei con me dunque? Nella mano
sento un doppio battito e il cuore mi grida
e nelle tempie mi assorda il pensiero:
si, sei tu che fiorisci, che resusciti.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento