username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Antonio Sammaritano

in archivio dal 07 dic 2005

03 aprile 1960, Mazara Del Vallo (TP) - Italia

mi descrivo così:
Amore per la pittura la letteratura e i libri. Nel 2005 ha stampato, autofinanziandola e in forma inedita, la prima raccolta di poesie curandone anche la grafica: 20 copie per gli amici. 

28 aprile 2006

I miei pamphlet

I giorni qui erano i miei pamphlet:

pensavo a eretiche sottane su marrane,

a ricchezze a centomila libri, a mille quadri.

A ladri d’anime che attanagli in pugno

Per farli schiavi in un consommè…

E con piacere rido di me stesso

Fino alla sera fino a che è già ieri.

Fino a che i pensieri, stanchi fringuelli,

Si appollaino su rami senza vita…

Allora ritornano due dita

vincolati da due cerchietti d’oro;

ma sono già stanco per dire se è successo

in un cesso, in una chiesa, o in un deserto.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento