username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Antonio Sammaritano

in archivio dal 07 dic 2005

03 aprile 1960, Mazara Del Vallo (TP) - Italia

mi descrivo così:
Amore per la pittura la letteratura e i libri. Nel 2005 ha stampato, autofinanziandola e in forma inedita, la prima raccolta di poesie curandone anche la grafica: 20 copie per gli amici. 

30 giugno 2008

La seduzione del vento

Quando la primavera giura il suo ritorno,
il mare sembra un bimbo appena nato
che profuma di colonia e d’innocenza
e, ogni tanto, regala il suo vagito.
Di una donna rivolta verso esso,
guardavo i capelli
che ad un garbato vento
si concedevano come nude linfe.
S’inarcavano lievi al loro amante
tornando giù senza fare sosta.
Lei contemplava la pelle del mare
senza sapere d’essere dipinta.
Cedette al sonno, con l’ultima boccata,
si strinse al golf forse troppo largo
o troppo stretto per viverci da sola.
Le nostre distanze furono sottili
e del suo volto evitai lo sguardo.
Facile dimenticar solo un dettaglio
ma mai un fermaglio che incatena dee.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento