username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Antonio Sammaritano

in archivio dal 07 dic 2005

03 aprile 1960, Mazara Del Vallo (TP) - Italia

mi descrivo così:
Amore per la pittura la letteratura e i libri. Nel 2005 ha stampato, autofinanziandola e in forma inedita, la prima raccolta di poesie curandone anche la grafica: 20 copie per gli amici. 

20 giugno 2008

Notte

Notte,
sei sempre nel mio cuore
ad avvolgere con le maculate braccia
la solitudine, a offuscarmi il sole.
Ti spogli al tramonto,
ricompari tangibile fantasma.
Convinta che io ti odi come lei,
nella mia foggia chi lo può gridare
che invece vi amo?
Voi non mi ascoltate;
dovete creare altrove i vostri amori,
unicamente per  non dimenticarmi.
Io farò guardia sui vostri dolori,
che sotto il mio guanciale
dormono sereni.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento