username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Antonio Sangervasio

in archivio dal 29 mag 2006

10 settembre 1970, Roma

mi descrivo così:
Amo troppo la poesia per poterla descrivere con parole.

29 maggio 2006

Nel sonno profondo

A tal monte,
parte fumo
e parte manto,
volgo il mio sguardo
d'incanto.
Nello squarciar
di cielo
e nel rifiorir
di stormi
angelo e vaniglia
dormi.
A tal distanza
miro i tuoi occhi,
chiusi,
che son natura.
Sogno quel celato
pianto triste
che fa paura.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento