username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Azzurra Marcozzi

in archivio dal 19 set 2011

16 agosto 1984, Giulianova - Italia

segni particolari:
Assolutamente ed irrimediabilmente innamorata della penna, della tastiera e dei frutti insani della loro produzione :)

mi descrivo così:
"Se mi etichetti mi annulli." (Kierkegaard Soren)

20 settembre 2011 alle ore 23:36

Presente

Nascosto tra le fronte dell’anima già vagavi presente
un soffio d’aurora nel mentre un angelo ti tocca il cuore
le ali solcate da grande luce e spianata la strada
che abbiamo percorso privati di coscienza ed attesa

Chi ti ama non ha bisogno di incessanti conferme,
vive negli incarni di vita che hai già regalato al ricordo
spira ad ogni gelido sussulto di un sole ferito
solo attimi sconnessi vi separano da una più nitida dolcezza.

Ti amo nel nostro gioco di codici e significati che perdo
e tengo rigidamente e saldamente fissi nello scorrere deglia stri
che nella tua voce suonano argentei e maestosi della luce di luna e schegge
che basta un fremito per cogliere e restare.

Il sangue non lega le nostre identità più forte del nostro solverci
amico mio nel termine hai scandito silenzi e ferite
le hai asciugate col tuo sangue mescolandolo al mio
ho lasciato sul tuo uscio le mie valigie colme di eternità.

dalla silloge "Prima Donna"

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento