username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Barbara Brussa

in archivio dal 13 giu 2012

07 luglio 1970, Venezia - Italia

mi descrivo così:
Con qualche goccia d'inchiostro, tento sempre di disegnare "l'invisibile"...

13 giugno 2012 alle ore 22:44

Frugando, ti ho trovato

Ti ho incontrato quando ancora credevo alle favole; quando i miei passi erano così lievi che il camminare era volare, e quando gli occhi miei, ancor pieni d'innocenza, non scorgevano le ombre. Ti ho incontrato in un freddo mattino d'inverno, manto bianco di neve fresca a ricoprire di magia quell'incontro, che sapeva di eterna promessa. Ti ho incontrato, ed è stato come frugare nelle tasche della vita e trovare un sogno inatteso e misterioso. Son scivolate le stagioni, non credo più alle favole, il mio passo si trascina stanco e gli occhi miei, non più abbagliati, osservano le ombre e il loro divenire... Ma questo tempo, che ha superato l'alba della consapevolezza, ancora ci appartiene, e ci vede uniti ad adorare luci ed ombre che compongono il "noi" nel disegno della vita. Frughiamo nelle tasche dei sogni e troviamo presente la promessa del passato: le nostre anime intrecciate col filo dell'amore. Ancora insieme... per amore, nell'amore.

Commenti
L'autore ha scelto di non ricevere commenti