username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Boris Pasternak

in archivio dal 04 mag 2007

10 febbraio 1890, Mosca - Russia

30 maggio 1960, Peredelkino, Mosca - Russia

segni particolari:
Nel 1958, Il dottor Živago mi frutterà l'assegnazione del Premio Nobel per la letteratura. Da questo capolavoro della narrativa novecentesca sarà tratto il film omonimo di successo (1965) con Omar Sharif e Julie Christie.

mi descrivo così:
Sono stato uno scrittore russo di fama internazionale. Trascorsi l'infanzia in un ambiente intellettuale ed artistico. Mio padre Leonid era artista e professore alla Scuola moscovita di pittura, mia madre, Rosa Kaufmann, era pianista.

08 ottobre 2011 alle ore 21:55

Poesia d'amore

Nessuno sarà a casa
solo la sera. Il solo
giorno invernale nel vano trasparente
delle tende scostate.
Di palle di neve solo, umide, bianche
la rapida sfavillante traccia.
Soltanto tetti e neve e tranne
i tetti e la neve, nessuno.
E di nuovo ricamerà la brina,
e di nuovo mi prenderanno
la tristezza di un anno trascorso
e gli affanni di un altro inverno,
e di nuovo mi tormenteranno
per una colpa non ancora pagata,
e la finestra lungo la crociera
una fame di legno serrerà.
Ma per la tenda d'un tratto
scorrerà il brivido di un'irruzione .
Il silenzio coi passi misurando
tu entrerai, come il futuro.
Apparirai presso la porta,
vestita senza fronzoli, di qualcosa di bianco,
di qualcosa proprio di quei tessuti
di cui ricamano i fiocchi.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento