username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Carlo Scioli

in archivio dal 10 feb 2007

19 settembre 1980, Guardiagrele (CH)

segni particolari:
Un gran oratore, nonché sognatore... Adoro la poesia, il silenzio e la musica...

mi descrivo così:
Lascio ad altri quest'onere...

08 agosto 2008

Separazioni

Alla stregua di un albero
che in autunno priva le proprie foglie
della vitale linfa,
lasciandole cadere nel sonno putrescente
di un odoroso letto senza vita,
dal sanguigno apparire,
l'abbandono umano
lascia il cuore di chi,
come una foglia,
cade,
umus necessario alla creazione di nuova vita,
di sentimenti più intensi che,
come la fenice,
rinascano dalle proprie ceneri

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento