username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Catia Capobianchi

in archivio dal 06 apr 2011

22 maggio 1971, Bologna - Italia

segni particolari:
Lunatica (anche troppo)

mi descrivo così:
L'Arte è l'espressione di te stesso,questa è la mia filosofia e ne ho fatto la mia vita. Vivo fra la realtà e la fantasia; un mondo fatto di sogni che si proiettano nella mia mente come un film e non posso fare a meno di scrivere.

24 ottobre 2011 alle ore 22:09

La notte dei desideri.

La Notte dei Desideri.

Dirti che t'odio

sarebbe come dirti che t'amo.

Dirti che ti penso

sarebbe uno schiaffo al mio orgoglio.

Ma rinunciare a te

è ogni giorno più arduo.

Ogni passo che faccio

è un passo indietro nel ricordo di noi.

Tutto quel che è stato

è registrato nella mia mente, nel mio cuore.

Impresso come un marchio

ti porto sul mio petto in questa notte stellata

dove il confine tra realtà e  il sogno

si è fermato in una stella.

Ricordi? Tu me la indicasti

e ora sospirando confido in lei il mio messaggio:

Stella, tu che fosti la partenza del nostro incontro

il traguardo delle nostre tappe

il motivo dei nostri baci

dei nostri abbracci

del nostro amore

dei sospiri e degli sguardi

illumina il suo cuore

e digli che io son qua, e che l'Amo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento