username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

24 aprile 2013 alle ore 17:22

Futuro disidratato

Vite misere di povera gente
dagli sguardi intensi
su facce visibili di volti invisibili

dove la tristezza dimora
e le lacrime accompagnano le ore vissute
con la paura di dar voce ai pensieri
e di cavalcare le stelle
briciole fluorescenti dei sogni perduti

dove la follia è la cosa più sana
nelle scommesse d'ogni giorno
che si praticano per vivere
in questo mondo mediocre

dove lo stress è diventato
un mostro inafferrabile
e l'amore trionfa solo
nel bisogno di trovare qualcuno
che faccia sporchi interessi

dove collassare
e assolversi in queste atrocità

e raccogliere quelle lacrime
nel calice del tempo
e dissetare il futuro.
.
cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento