username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

01 dicembre 2012 alle ore 8:53

Il calore del tuo sole

Come una vela
sospinta da tenue brezza...

la mente scivola leggera
nel mare della memoria

naviga silenziosa nel tempo

raccogliendo immagini
di gioia e di dolore

E il mio cuore

pervaso da forti emozioni

diventa un libro aperto

anche da sfogliare se vuoi

Parole da sussurrare al nostro futuro

evaporano da quelle pagine
ancora vergini d'inchiostro

s'insinuano nei pensieri

lasciando una scia al loro passaggio

Fugge il tempo
dissoluto e impietoso

crudeli dubbi percorrono l'anima

scavano le viscere

demoliscono l'esistenza

Lascio tutte le mie finestre aperte
per far entrare il tuo sole

e io divampo al suo calore

che illumina i nostri sorrisi

nel ghigno tenebroso
dell'oscurità del male
.
cesaremoceo
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento