username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

16 giugno 2013 alle ore 17:37

M'incavolo pure io ! per la miseria !

Nel vasto afflato
che prende i sentimenti

cerco di essere sempre
più forte nella bontà

eludendo  qualsiasi problema
e coronandomi volutamente di lieti fine.

Immagino allora
di percorrere il tempo in senso inverso

in un mondo libero da ipocrisie 

ma nella latente tensione
di questa falsa libertà

mi scontro

cozzando con l'ordine delle cose
 
nella vergognosa realtà
che mi circonda

non tollerando giustificazioni 

a questa società
che avalla continue gratuite ferocie

con la consapevolezza di tutti

senza riconoscere
in ognuno i propri limiti

nel subcoscio che ne rivela le colpe
.
cesaremoceo 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento