username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 16 apr 2011

Claudia Amadei

Genova - Italia
Segni particolari: Avanguardista.....
Mi descrivo così: Sono solare, amo la poesia e la letteratura in genere. Adoro scrivere, e la lingua inglese che parlo perfettamente.

elementi per pagina
  • 01 settembre 2011 alle ore 22:36
    Ricordi ?

    Ricordi ?
    Quando recalcitante e oppositivo,
    mi nascondevo da me e da voi,
    dietro i miei angoli?
    E a voi saliva il cuore in gola
    quando mi divertivo
    a far dispetti
    e tenevo i miei sogni in naftalina...
    E poi quando m'arrabbiavo,
    e diventavo
    l'eroe dei miei fumetti, indossando il coraggio di difendermi
    dalle avversità della vita, o arrampicandomi
    sin sulla cima tra fili di foglie
    aggrovigliate nella mente....
    Ricordi ?
    Il mio sguardo di velluto, penetrante,
    che superava le catene della ragione?
    La mia innocenza stravagante,

    i miei pensieri sciamannati,
    zampillanti come torrenti?
    Ma il mio roseto,
    quello che troverò
    fra le lacrime d'addio stasera
    avrà rose da appuntare

    fra i petali del cuore
    o fra mille stelle....

     
  • 01 settembre 2011 alle ore 22:28
    Danza per me

    Danza per me
    con la luce e folgore
    di quel giorno.

    Splendore emanavi tu,
    incalcolabile equazione

    mentre irroravi l'aria
    col tuo fragor di neve.
    E pettinavi il mare coi sospiri
    dal vascello della fantasia,

    mentre il vento della nostalgia,
    gonfiava mia scolorita vela.
    E tessevo, tessevo tele ingarbugliate
    per il tuo avvenire.
    Senso di smarrimento
    invaso da spenti istanti,
    ondate di lacrime, fiumi di pensieri...

     
  • 01 settembre 2011 alle ore 22:24
    Congedo

    Ed ora io,
    meno impaziente del vento
    tuttavia devo andare.
    Cresciuto un poco,
    eppur ancor fanciullo,

    lanciato verso il mondo,
    mi aggrappo ad una rete ossidata

    con sguardi imploranti e
    innocenza d'agnello
    pronto per la guerra.
    Per me, eterno viandante
    alla ricerca della più solitari via,
    non inizia il giorno
    laddove un altro giorno finisce.
    Nessuna aurora mi troverà
    ove mi avrà lasciato il tramonto.
    Ed anche quando

    dormirà la terra
    proseguirò il mio viaggio.
    Sono seme
    della tenace pianta,
    e solo nella maturità
    e pienezza di cuore
    sarò consegnato al vento
    e mai disperso....

     
  • 30 agosto 2011 alle ore 9:05
    Le parole che non ti ho detto

    Avrei voluto parlarti
    di una luce nel cielo,
    del pallido volo

    di mille farfalle
    Oppure,
    di una triste presenza,
    dell'oscurità che avanza,
    di un sole che,

    s'apra a spiraglio

    fra effimere vedute.

    Le parole che non ti ho detto
    son tenera brezza,
    conchiglie, sorrisi di sabbia
    e fiori di mare.

    Son l'onde
    che ho visto salire
    dall'oceano in burrasca,

    le tempeste del mio esistere.
    Se il tempo
    scalfisce i nostri corpi,
    gonfia l'animi nostri,
    finchè il cuore
    suonerà di noi... 

     
  • 16 aprile 2011 alle ore 9:17
    I VERI AMORI.

    I veri amori
    sono quelli nn corrisposti
    che bramosi
    brancolano nel buio.
    Quelli fatti d'irrazionale,
    che cercano
    e parlano senza parole.
    Guidati da una pace primordiale
    che accelera e singhiozza il respiro.
    Quelli che sommergono
    la ragione,
    per poi spegnerla,
    o riaccenderla.
    Che la mente irradiano
    di luce
    per placar la tempesta.

     
  • 16 aprile 2011 alle ore 9:14
    FOLLE PENSIERO.

    Non c'è eco
    in nessuna motagna
    per il grido
    del mio dolore.
    Hai pasteggiato
    col mio cuore,
    mentre navigavi
    già col tuo a distanza,
    tra pontili estesi
    come enormi braccia.
    Affanni, pulsazioni
    adesso si confondono,
    e fermo è il tempo,
    mesta l'aria.
    Folle pensiero
    nella consapevolezza
    dell'impossibile.

     
  • 16 aprile 2011 alle ore 9:09
    ANIMA STRAPPATA

    Con l 'anima strappata
    scruto le stelle.
    Vorrei contenere
    l'universo intero
    che cieco e muto va
    per la sua strada.
    Pianto della luna,
    profumo che danza,
    azzarda una poesia,
    forse una rima.
    Il silenzio amplifica
    le grida
    che s'accendono
    come lampi nella mente...