username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Claudia Martore

in archivio dal 05 lug 2007

25 maggio 1986, Torino

21 settembre 2007

Trovo bellissimo

Intro: Una dichiarazione d'amore per la vita. Un elenco di piccoli e grandi gesti, panorami, attimi in grado di riempire le giornate, che riescono sempre a riempire il cuore.

Il racconto

Trovo bellissimo, svegliandomi, ricordare che è domenica, ma trovo bellissimo anche il lunedì e i giorni fra questi due. Trovo bellissimo l'odore della confezione di caffè appena aperta e il sole mattutino d'inverno. Le feste del mio cane quando ritorno e gli occhi seri di un amico quando parto. Trovo bellissimi il vento della sera ad agosto, l'erba spettinata di maggio, l'odore di polvere bagnata di ottobre e la neve che imbianca le piazze la notte a dicembre.

Trovo bellissima la vigilia di Natale, ancora come da piccoli, la messa di mezzanotte e la cioccolata calda davanti la chiesa, ma trovo così bello anche il 21 marzo o la sera del mio compleanno e i giorni di metà settembre, non saprei scegliere quale di questi sia più commovente.


Trovo ridicolo, e lo trovo bellissimo, scottarmi la lingua col biscotto inzuppato nel caffè e ritrovarmici a soffiarvi sopra, mi fa ridere quando appoggio le cose in giro per la casa e poi mi dimentico, e ballare da sola sul divano perché in tv c'è Hair; prendersela col modem se internet non funziona e chiamarlo con tutte le parolacce conosciute prima di accorgersi che è un modem, solo un modem. Trovo esilarante una valigia che viene fatta ridere, il dinosauro con la cresta di Jurassic Park e scendere dalla macchina nel bel mezzo di una pozzanghera. Con le infradito.


Trovo bellissima la malinconia e ritrovare in un libro qualche scarabocchio di quando lo avevi letto la prima volta.


Trovo bellissimo il palcoscenico e le api nei prati in primavera. Il rumore del bosco e la terra vista da vicino. Trovo bellissima la notte, sempre, con ogni tempo, in ogni stagione.


Trovo bellissimo baciarsi, trovo bellissimo ogni primo bacio e trovo bellissimo guardare lui che si addormenta. E farmi prendere in giro la mattina perché evidentemente stavo russando, e odiarlo perché il mio letto è così piccolo che in due non ci si sta, ma da sola è troppo grande! Quando davanti a un film gli chiedi “ma stai dormendo” e ti risponde “no” solo alla terza richiesta. Quando ti telefona e ti dice “scendi, sono di sotto” oppure quando si fa finta di fare la guerra. Trovo bellissimo tenere la mano sulla sua mentre guida.


L'odore del pane la mattina presto, il gusto del gelato o le immagini di una canzone. Il profumo del bucato, imparare a suonare una canzone e ridere fino a farsi venire mal di pancia.


Scendendo dal letto la mattina scelgo o non scelgo di vedere tutto questo. Se non avessi mani e se non avessi piedi, la moltitudine non smetterebbe comunque di essere così straordinaria.


Trovo bellissimo poter scegliere.


Ed è per questo che vada come vada me ne andrò brontolando forse un po' più di tutti gli altri.


Ma troverò bellissimo esserci stata.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento