username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Claudio Volpe

in archivio dal 16 set 2011

17 luglio 1990, Catania - Italia

segni particolari:
Nel Comitato dei Lettori dal 2011. Nel mese di maggio 2011 pubblico il mio primo romanzo "IL VUOTO INTORNO" edito da Il Foglio letterario e presentato al premio Strega 2012. Il vuoto intorno è la storia di come si può ancora amare nonostante tutto il male del mondo.

mi descrivo così:
Sono un ragazzo che ama le parole, il modo nel quale esse si fondono per dare senso alla vita. Scrivo da sempre. Cosa? Di tutto: poesie, racconti, romanzi, quello che mi fa paura e quello che mi rende felice, quello che odio e quello che amo. Scrivo per non soccombere. Scrivo per vivere.

16 settembre 2011 alle ore 10:40

una lettera per la guerra

Guerra,
tu sola accompagni
la dignità umana
lungo la strada della distruzione.
La afferri, corri, sei veloce.
Nella tua foga la fai inciampare
Sul suolo scivoloso per il sangue,
nella tua irrazionalità la sbatti e la strofini con
violenza
contro le pareti di una casa
dove una lacrima scura scende
dagli occhi rossi di un bambino.
Guerra,
solo tu hai le armi per annientare
quel poco amore per la vita
che l’uomo ancora prova
e sai maneggiarle con un’agghiacciante tranquillità.
Guerra,
un giorno mi chiesero cosa sei,
e forse ancora ignoravo la tua essenza più recondita.
Guerra,
un giorno mi chiesero cosa sei
e forse iniziai a comprenderti per quel poco
che all’uomo è concesso.
Guerra,
un giorno mi chiesero cosa sei
e forse allora lo seppi:
guerra,
sei la siccità etica nel deserto della vita.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento