username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cristina S.

in archivio dal 13 gen 2006

15 giugno 1973, Roma

mi descrivo così:
Sono una ragazza simpatica che ha capito veramente il significato della vita!

13 gennaio 2006

La mamma

Mamma,
tu sei
come un velo
che sa di mistero,
qualcosa di immenso
per me,
che mi risulta
difficile descrivere.

Mamma,
tu sei
come l’ombra
d’una quercia,
dove mi riparo
dalla procella
e dal solleone
dell’esistenza.

Mamma,
tu sei
una parte di me,
nascosta in me.

Mamma,
da te
ho ricevuto:
luce, amore, bontà;
ma pure dolci rimproveri,
quando li meritavo,
e sono stati migliori
delle carezze altrui.


Mamma,
tu, per me,
hai lacrimato,
hai vissuto,
hai lottato,
hai amato,
hai sperato
ed hai sorriso.

Mamma,
tu sei maestra di vita

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento