username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Daniela Iodice

in archivio dal 19 gen 2012

04 maggio 1991, Napoli - Italia

mi descrivo così:
​Siamo attori di noi stessi e ci perdiamo tra i riflessi di una falsa ambizione costruita sulla notte.

[​Arthur Rimbaud]

21 maggio 2012 alle ore 3:01

In Cosa Potresti Credere?

Sarebbe stato meglio se non fossi esistita,forse avresti avuto la via più viva.
Avresti percorso strade alberate,avresti sognato di valle incantate.
Credi sia stato necessario trovarmi in riva al fiume,con un cappello ed una pelle di piume?
Forse la vita ti sarebbe stata più cara se invece di me avresti incontrato una luna più chiara.
Credi saresti stato più felice se non mi avresti trovata?
Forse la quiete notturna sarebbe stata più dolce,
e l'amaro l'avresti assaggiato per capriccio o per mano di un ladro.
Credi sia stato l'errore di una vita o che abbia vissuto la vita per errore?
Cosa sono stato più che una foglia arsa?
Sono stato il bene che accende o il mare che spegne?
Credo che saresti stato più sereno se invece di me avresti trovato Dio.
E tu?Tu cosa credi adesso?
Credi valga una vita per amarmi lo stesso o vale un amore che non sia più questo?

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento