username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Dante Alighieri

in archivio dal 22 giu 2004

1265, Firenze - Italia

1321, Ravenna

segni particolari:
Sapete quanto ho amato Beatrice, anche se l'ho incontrata solo tre volte e non le ho mai parlato!

mi descrivo così:
Un vero erudito e un convinto guelfo.

22 giugno 2011 alle ore 17:46

A ciascun'alma presa e gentil core

A ciascun'alma presa e gentil core
nel cui cospetto ven lo dir presente,
in ciò che mi rescrivan suo parvente,
salute in lor segnor, cioè Amore.

Già eran quasi che atterzate l'ore
del tempo che onne stella n'è lucente,
quando m'apparve Amor subitamente,
cui essenza membrar mi dà orrore.

Allegro mi sembrava Amor tenendo
meo core in mano, e ne le braccia avea
madonna involta in un drappo dormendo.

Poi la svegliava, e d'esto core ardendo
lei paventosa umilmente pascea:
appresso gir lo ne vedea piangendo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento