username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Dario Bellezza

in archivio dal 21 giu 2007

05 settembre 1944, Roma

31 marzo 1996, Roma

segni particolari:
Poeta, scrittore e drammaturgo italiano.

mi descrivo così:
La mia opera poetica è stata ispirata da temi fortemente personali e autobiografici, fra i quali spicca l'amore omosessuale (vissuto con atteggiamento maledettista, nella ricerca ossessiva di un "bellissimo assassino" fra drogati e prostituti).

13 luglio 2011 alle ore 16:41

Il mare di soggettività sto perlustrando

Il mare di soggettività sto perlustrando
immemore di ogni altra dimensione.

Quello che il critico vuole non so dare. Solo
oralità invettiva infedeltà

codarda petulanza. Eppure oltre il mio io
sbudellato alquanto c'è già la resa incostante
alla quotidianità. Soffrire umanamente

la retorica di tutti i normali giorni delle
normali persone. Partire per un viaggio

consacrato a tutte le civili suggestioni:
pensione per il poeta maledetto dalle sue
oscure maledizioni.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento