username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 17 mar 2012

Donnafp Greeneyed

Arluno (MI) - Italia
Segni particolari: Scorpione-occhiverdi-ironica-passionale. L'età è un dettaglio anagrafico irrilevante, in questo contesto, poiché  cambia in base allo stato d'animo.
Ho due amici particolari: Zizou, dispettoso lupo tedesco-Vicky, beagle peperina. Umani, sinceri, dolcissimi, affettuosi.
Mi descrivo così: Difficile descriversi senza correre il rischio  d'esser considerati presuntuosi. Di me gli altri dicono: che ho un carattere forte che sono decisa  nelle scelte in bene ed in male.  Scrivo emozioni verità e fantasie. "far poesie è come far l'amore..."
Mi trovi anche su:

elementi per pagina
elementi per pagina
  • 21 marzo 2012 alle ore 1:45
    Donne 365 giorni l'anno

    Donne inquietanti
    selvagge, sfuggenti.
    Donne amanti dei puri
    sentimenti.
    Si lascian crescere i capelli
    per nascondere lo sguardo
    il luccichio di lacrime
    l' emozioni.
    Donne che amano
    senza far domande.
    Donne che non hanno antidoto
    al loro dolore
    si lascian stritolare il cuore
    strozzando il singulto
    con un sorriso.
    Donne che perdonano
    senza contar le rughe
    lasciate dai  ricordi
    ...senza dimenticare.
    Donne dalle mani ruvide
    che non si congiungono
    solo in preghiera
    ma per aiutare.
    Donne che lottano
    che educano figli
    per  un mondo  migliore.
    ***
    @dfp*g-o8-o3-2o12

     
  • 21 marzo 2012 alle ore 1:27
    E la nonna disse...

    La nonna disse a ciufforosso:
    segui sempre la tua strada
    osserva, ascolta, rifletti
    non sottovalutare il tuo interlocutore
    che sia amico, ancor più il nemico.
    Dio, non è sempre a tua disposizione
    per salvarti...dagli amici.
    Aiutati !
    L'universo t'aiuterà.
    Rispetta il prossimo tuo
    non far del male.
    Sarai nel giusto!
    Cammina per la tua strada
    "...non ti curar di loro..."
    disse il Divino nella Divina.
    Comunque vada, avran da dire.
    Segui la mente ed il cuore
    felicità interiore avrai.

     
  • Perché mi è dato  pensare,
    fantasticare, sognare, soffrire…
    vorrei dormire, non sentire
    ...morire…

    Perché non posso reagire?
    Perché non voglio reagire
    Il dolore...
    è il mio modo
    per sentirmi viva!

    La pazza …
    E’ colei che ha perso tutto
    fuorché la ragione!

     
  • 20 marzo 2012 alle ore 8:07
    In quel dolce bacio, amore, l'immortalità

    Nulla potrà il tempo
    con sibilar d'attimi
    scalfire scolpite forme
    tramenteecuore.
    Nulla potrà la cenere
    gettata agli occhi
    coprire  tracce
    in ogni dove.
    Ne' fuochi fatui
    bruciarne i  lembi
    ne' fogli  bianchi
    scritti  di  silenzi
    ne' vuoti
    pieni di malinconia
    Nulla potrà negare
    l'eternità
    a quel dolce bacio
    elisir d'immortalità.

     
  • 18 marzo 2012 alle ore 0:15
    Sagome nel deserto

    Ed ho rinchiuso
    il lupo nel cammello
    cercando un'oasi.
    Vedo sorrisi  falsi
    tra dune, nel deserto.

    Spire di sabbia
    avvelenano il cielo
    di verità  illusorie.

    Scavo, nel pozzo
    senza fondo
    senza luce
    senz' anima.

     
  • 18 marzo 2012 alle ore 0:04
    Neppure il tempo ascolterà

    Sogna  ragazzo
    segui  l'eco del cuore
    per non sbagliare.
    *
    Il presente...
    un attimo fuggente
    un batter di ciglia
    uno starnuto
    oppur un dolce bacio
    già,  è passato.
    L'ora della verità
    ci sarà anche per te.
    Vorrai gridare
    i tuoi ma, i tuoi perché.
    Vorrai amare...
    Non avrai voce
    nessuno ascolterà.
    Neppur  il tempo.

     
  • 18 marzo 2012
    Ti lascio

    ...Ti lascio
    un mio sospiro
    per non lasciarti solo.
    L'emozione di una nota
    un colore, un fiore.
    Un abbraccio, per portarti in volo
    una carezza nel vento
    riflesso di quell'amore astratto
    ...mai spento.
    Il suono di un diapason
    che vibra dentro.

     
  • 17 marzo 2012 alle ore 23:47
    Quel tempo

    L'indecifrabile geroglifico
    del presente
    illude un futuro evanescente.
    Solo il passato
    è certezza.
    Caleidoscopiche sensazioni
    sovrapposte scorrono
    tra echi conosciuti
    sparsi nel tempo.
    Quel tempo
    che tutto appassisce
    sbiadisce colori
    lenisce dolori
    promesse obliate
    attese inchiodate
    speranze deluse.
    Quel tempo
    che travolge la vita
    che induce al  perdono
    a giocare altre carte
    senza dimenticare.
    Quel tempo
    che avvolge, custodisce
    nel sonno profondo
    un desiderio
    sino all'ora del risveglio.