username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Elisa Bellanti

in archivio dal 17 mar 2007

29 maggio 1982, Agrigento

segni particolari:
Solare, riflessiva, egocentrica, lunatica, imbranata, fragile... praticamente perfetta...

mi descrivo così:
Scrivere, per me stessa... Per le tre donne che si muovono nella mente e dai miei pensieri prendono vita. Scrivo per loro: per Varyena, Shynnovea e Shemaine. Tre caratteri distinti che all'unisono presentano un'unica donna... Me

23 marzo 2007

L'arco della vita

Vivere.
Credendo di essere un gabbiano,
sognare di sorvolare il mare,
guardare dall'alto i pescatori
che tornano dalla riva carichi di pesce.

Vivere.
Immaginando di essere un fiore,
gioire nel bere la rugiada
sperare in un pittore
che ti doni l’immortalità.

Vivere.
Aspirando ad essere un'alta roccia,
convincerti che nulla possa  abbatterti,
ammirare la vallata sotto di te
dove il grano è ormai maturo.

Morire.
Capendo di essere stato uomo.
Scoprendo che tutto ciò che hai vissuto
nella sua piccolezza,
è quello che di più straordinario sia mai esistito.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento