username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Elisabetta Pedata Grassia

in archivio dal 08 mar 2010

05 marzo 1988, Napoli

segni particolari:
Un'acrobata senza rete di sicurezza. 

mi descrivo così:
" (...) Magari fossi una candela in mezzo al buio." M.D.

09 febbraio 2011 alle ore 12:07

Qualche verità a mosaico

Visi angelici

lineamenti perfetti

Sorrisi di ceramica

Bianco latte

al sapore di veleno

Sono bisce minute

cresciute da educazioni

Militaresche e vanità

inaccessibile.

Ridono e non si divertono

Dicono e non vivono

ciò che pensano

Oleandri bianchi

e peonie acerbe

I frutti di alcuni campi

sono aridi più della terra

che li culla

Ed il sole sopra i loro capi

non è quello che io conosco

Tiepido,evanescente

una parvenza di fuoco

Fatuo fievole frivolo

Ho un'arma

ed ogni tanto la uso

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento