username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emanuela Cavallaro

in archivio dal 19 apr 2011

14 luglio 1969, Parigi - Francia

segni particolari:
non ho segni particolari, ho segni avvinghiati!!!

mi descrivo così:
acida, scorbutica e cinica

19 aprile 2011 alle ore 14:43

LA DONNA ALBERO

La donna albero non ha testa
ha braccia
La donna albero è morbida
Flessuosa, non si muove.
Le hanno tagliato la testa
Ma il pensiero continua a lottare
Nessuno prova a potarle i rami
C’è chi ride di lei o chi piange
Ma lei rimane ferma immobile
E non può
E non vuole
Risponderti

L’ossessione di questa terra ti lacera
Una donna che grida disperata
un bimbo che ride,
Ti trascina verso un fiume immenso
Che a sua volta ti travolge e trasporta
Dietro quell’angolo c’è la vita
Ma tu non ce la fai a correre
E la strada è lunga e tortuosa
una mano ti afferra lungo la via
Via..via..via
Lontano dal fuoco
I nostri occhi non vedono
Che lentamente stiamo scivolando
Via…

L’amore è come un muro
Quel muro costruito tempo fa
Perde stabilità
Quando sarà crollato
Ci saranno piccoli mattoni
Per costruire altri muri
E il suo amore è quel mattone
per anni ancora crollerà
per anni ancora uno sopra l'altro
all'infinito....

La donna albero
Un simbolo
illusione struggente
Un fulmine e il buio
buio buio che l'ha concepita.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento