username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emanuele Marcuccio

in archivio dal 02 feb 2009

10 gennaio 1974, Palermo - Italia

segni particolari:
Autore di 4 sillogi: tre di poesia (Per una strada, 2009; Anima di Poesia, 2014; Visione, 2016) e una di aforismi (Pensieri Minimi e Massime, 2012). Di recente ho completato un dramma in versi liberi di argomento storico-fantastico, ambientato in Islanda. Dal 2010 sono anche curatore editoriale.

mi descrivo così:
Autore emergente: scrivo poesie e aforismi. Sono anche curatore editoriale, finora sei sillogi di poesia sono uscite a mia cura, di cinque curandone anche la prefazione; sono anche curatore di cinque antologie poetiche. Sono ideatore e curatore di un progetto poetico: Dipthycha, con 3 Voll. editi.

03 febbraio 2009

Nausicaa

Occhio fiorito,
candide membra lucenti,
sogno d’innocenza,
candore di purezza;
sognavi un amore
di lucente bellezza
coll’ardito eroe,
che un dì giunse
ai tuoi ignoti lidi.
Misera infelice,
amara sorte, sognavi,
povera illusione!
E adesso, o soave,
sulla tua non più isola,
sovrasta un monte,
la cupa cima!
Eppur, t’illudevi
d’esser felice,
o cupo dolor, pianto!
Niente più ché un cumulo
di polveri e di leggende.

(29/8/1993)

Da Emanuele Marcuccio, Per una strada, SBC Edizioni, 2009.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento