username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

28 novembre 2012 alle ore 19:55

A Giovanni Paolo II°

Scivola veloce l'acqua
Fra sassi e malinconia

Scorre lento il fiume
Visibile ed invisibile
Fra bosco e terre da arare.

L'eternità del cielo
Con le sue tante stelle
Si scioglie nel mare…

E' la realtà del momento
Che corteggia e confonde
Il vivere quotidiano.

Ho paura Dio mio
Chiudo gli occhi
Per respirare la Sua anima
E sognare come un bambino
Dalle ali di farfalla
Mentre sbocciano i fiori
Nel cielo della notte…

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento