username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

21 dicembre 2012 alle ore 10:06

La Fuga

Tra devastanti silenzi
Fuggo nel vento
E dai ricordi d’infanzia

Spezzati nel tragitto
Affievoliti nel tempo
Irrompono nell’oggi.

Mentre tutto tace
La mente vacilla e
E vibrante chiede:

Chi eri?
Chi sei?
Chi sarai?

Tra cocci e cicatrici
Rimango e rispondo:
Il mio cuore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento