username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Enrica Miglioli

in archivio dal 04 feb 2011

26 dicembre 1946, Pontevico (BS) - Italia

segni particolari:
a) Quando i raggi del sole
Stalattiti sono,
quando la luna si nasconde
dietro nuvole
senza sorrisi,
ed il manto notturno esala
odore di pece;
Il cuore diviene un’ enigma inesauribile!
E’ da qui che nasce la poesia.

b) CHE SIA LUNGAMENTE LUNGA LA NOTTE, COME L'AMORE CHE PORTO IN SENO!


 

mi descrivo così:
C) Dalle miei mani bianche cadono come sassi
le mie parole, pesanti
come i miei silenzi...

D) Poiché tutto ciò che scaturisce dall’anima ha un peso umano
non misure né costi, né appartenenze politiche né sociali, ma
è un dono, un ectoplasma nell’osmosi che percorre ogni passo dalle origini!
 

26 gennaio 2012 alle ore 22:44

Quaranta primavere

Le tue prime quaranta primavere
un campo di girasoli,
di raccolta
n’é di tempo!
I tuoi primi quant anni sono:
grappoli d uva
maturati al sole dell estate
ogni chicco è un elisir
d amore!
Sono: un melo dai frutti rossi,
non tutti hanno
l essenza pura;
ogni morso ha
sapore diverso!

La radice è, Una sola.

Essa è radicata e tenace
progetta l energia nel tuo futuro
senza paure
sfidando la vita!

Non temo il tuo volere né
la tua possente speranza,
è la tua Anima Buona che,
confrontandosi col mondo
possa ferirsi  e divenire anemica!

< A mio figlio Teodoro (Teo) 8 genn. 2012>

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento