username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Enza Innella

in archivio dal 18 ott 2011

24 maggio 1971, Modugno (BA) - Italia

mi descrivo così:
Spiritulmente viva, in cammino verso la felicità, e serena nei miei scritti, che mi innalza all' infinito e affascinata meravigliosamente dalla natura, e i suoi prodigi, che mi regalano brevi attimi, di preghiera, i quali mi pongono vicino al Signore che sa capirmi, e fortificarmi.

20 ottobre 2011 alle ore 22:38

sorella mia

Moristi soave nello sboccio della gioventù
Einerte sorella ti ricordo
Mentre i pianti sgorgavano all’infinito tu
Docile fosti coraggiosa  nell’affrontar cosi la morte
Che ti preparava.
Sorella in vita terrena  fosti sempre in letto
E sembrò che un rimpianto sconvolgesse la terra
Ricordarsi di te sorella
E come riabbracciare il fiore prematuro
Che la natura ci conserva
E un sospiro così docile che lo veglia.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento