username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Enza Iozzia

in archivio dal 16 feb 2012

16 aprile 1972, Modica - Italia

segni particolari:
Nel Comitato dei Lettori dal 2012.

mi descrivo così:
Io sono il prototipo della persona normale, ma con qualcosa di speciale: spontaneità, entusiasmo e voglia di imparare, il tutto accompagnato dalla consapevolezza dei miei limiti. Sempre sorridente, nella speranza che ogni mio sorriso porti "letizia" nel cuore di chi soffre.

28 ottobre 2012 alle ore 21:55

Candido fiore

Sei stata bambina
ma non lo ricordi.
Alla tua memoria riaffiora
la trappola nelle sue mani callose.
Scappa, scappa bambina e la bestia non ti troverà.
Nei tuoi occhi da cerbiatto tanta paura, tanto dolore ma lui non si fermerà.
Ora il tuo candido fiore è macchiato di rosso, ma l'innocenza
rubata mai sarà dimenticata nella tua esistenza.
Scappa, scappa bambina e la bestia non ti troverà.
Non vergognarti, diventerai donna e il tempo
saprà lenire la tua rabbia, non è colpa tua.
Alza lo sguardo e sii fiera di te stessa, nel mondo
non solo bestie, ma in mezzo a loro si nasconde anche l'uomo che ti amerà 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento