username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Erika Catalano

in archivio dal 09 ott 2006

16 giugno 1976, Palermo

segni particolari:
Nessuno

mi descrivo così:
"E non era una stupida, sapeva quel che voleva - solamente voleva delle cose impossibili." C. Pavese

05 gennaio 2007

Nel vento

Nel vento
troverai ciò che ho detto.


Ascolta.


Vi ho lasciato il mio canto,
in un ora di pianto.


Ascolta.


Mi faccio lacrima per i tuoi occhi,
dolore per il tuo cuore.


Ascolta,
anche le lacrime hanno suono e son voce.
In quelle rinascerò;
per sfiorare il solco dei tuoi occhi,
infiltrarmi in ogni ruga.
Mi farò tormento quieto
in ogni angolo del tuo cuore.
Mi farò vendetta lieve
nel scivolare sulla tua guancia.
Sarò pupilla che mai più mi vedrà.

Sarò con te,
nella tua mente.
iIn ogni corpo che avrai.
In ogni parola d'amore che sentirai.
Diverrò lieve e persistente. Come memoria che mai tace.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento