username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Federico Masti

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Federico Masti

  • 29 dicembre 2009
    Tu lo farai

    Dev'essere d'un asteroide
    la forma di questa buca oscura
    dove siamo,
    amico mio.

    Solo tu distrai il silenzio
    con il gorgoglio del tuo sangue.
    Il rantolo sfigura la tua vita
    ed il mio sguardo attonito.

    Senti i fischi
    delle parabole sopra di noi,
    senti le urla
    degli intestini fuoriusciti.
    Senti l'odore della terra
    fradicia e sommersa.

    Non uscirò più da questo posto,
    amico mio.
    Almeno tu, adesso
    lo farai.

  • 29 dicembre 2009
    Dell'apparenza

    Stasera quale cera porterà alla bocca
    assieme al solito sottile fumo americano.

    Avrà lo sguardo perlato oppure satinato,
    l'umore del tessuto deciso ed indossato.

    E con poche ore davanti cosa risponderà
    l'uomo vorace e innamorato del suo viso spogliato.

    Tutto cerca il sogno
    come il nostro pensiero levriero.

    Ma stasera davanti alla luna non v'è che luna
    come da sempre non c'è che tempo su tempo.

    Guardate il fuoco amici miei,
    fissatene lo scintillio
    e potrete scorgere il nulla,
    l'autentica rara verità
    dell'apparenza.