username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Filippo Gallina

in archivio dal 12 gen 2007

20 dicembre 1977, Asti

segni particolari:
Mediativamente onnivoro, morbosamente curioso

mi descrivo così:
Un significato dal mutevole significante

12 gennaio 2007

Desiderio lontano

Ti parlerò d’amore
come il vento  che sfiora  i tuoi seni,
come le labbra che  giocano con  le tue dita.

 

Le mie  parole baceranno i tuoi occhi socchiusi,
seguendo le linee  dolci del tuo  volto
soffieranno caute sul tuo collo.

 

I  miei pensieri non ti daranno tregua
conducendoti nella straziante attesa
di fondere i nostri sospiri.

 

La mia voce rovente
percorrerà sinuosi archi sui  tuoi fianchi
che si tenderanno ansimanti.

 

Suoneranno insieme  frenetiche note
seguendo improbabili  ritmi improvvisamente immoti
e, insieme,
raggiungeremo  il silenzio.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento